“Caribbean Tour Travel” di Davide Morbidelli PARTE II!

Forniamo ulteriori dettagli dell’esperienza con il Davide Morbidelli a Isla de Margarita dopo la prima recensione:

Venezuela: recensione “Caribbean Tour Travel” di Davide Morbidelli!! Diffidate!

ISLA COCHE 2015

Dopo qualche giorno arrivati sull’isola, il Davide Morbidelli ci ha portato a fare il FULL DAY a Isla Coche con tutta la famiglia! Questa volta si è portato pure la mogliettina. Il FullDay è un’escursione con partenza mattina e ritorno la sera all-inclusive! Siamo andati a Isla Coche. I residenti pagano il 50%, mentre gli stranieri pagano pieno.

Abbiamo chiesto se la traversata in barca era piacevole o meno. Anche in questo caso, MISTER GARANZIA, ci ha rassicurato che era SUPER TRANQUILLA.

Si parte con una barchettina leggerissima e chiusa.

All’andata il mare era abbastanza calmo però i colpi delle planate non erano piacevole. Al ritorno ce la siamo fatta addosso perché le onde erano più alte e i colpi era davvero forti. 

Arrivati nella struttura, dovevamo scegliere il posto degli ombrelloni e delle sdraio. Chiaramente ci piazzamo in prima fila per goderci lo spettacolo a bordo spiaggia. Loro offesi si son piazzati nelle file retrostanti. Erano incazzatissimi. Il motivo lo sanno solo loro. Durante il resto della giornata hanno dato davvero il peggio di loro!

Il Davide andava avanti e indietro a mangiare e bere come una merda senza dirci alcunché e senza informarci dei vari punti ristoro. Arrivata l’ora di pranzo, sempre con educazione, abbiamo chiesto se venivano pure loro. Ma non avevano fame! E ti credo mangiavano in continuazione. Quindi siamo andati da soli.

Da dire che il pranzo era davvero scarso. Un pranzo a buffet da massa. Quindi potete immaginare la ressa ai vari punti. Dopo 20 minuti sono arrivati pure loro e si son piazzati in un altro tavolo. Ci controllavano a distanza. Dopo una mattina con il cappellino e la bandana in testa e sotto l’ombrellone con il cellulare in mano, nel pomeriggio Davide e la mogliettina si son trasferiti in piscina all’interno della struttura. Cioè va in un’isoletta, praticamente disabitata, e si piazza insieme alla mogliettina, in piscina ndll’acqua sporca e trattata con cloro? Direi che c’è davvero qualcosa che non quadra in loro!

Conclusione giornata

Sentite questa: ad un certo punto, per caso, vedo tutta la famiglia alzarsi, prepararsi e andar via senza dirci alcunché. Ci hanno lasciato sulla spiaggia. Sicché guardo l’ora e ci prepariamo al volo e ci dirigiamo verso il punto di ritrovo perché era arrivato il momento del rientro. Durante l’attesa del pulmino non ci hanno rivolto la parola. In barca nulla di nulla. Ci guardavano pure storto.

Bella gente, non trovi?

A noi onestamente non è piaciuta la giornata perché sono escursioni da massa, da anzianotti che non devono sbattersi per nulla, da villaggio vacanze…

CENA VIGILIA DI NATALE 2015

I rapporti erano oramai alla frutta, però ci aveva già prenotato una cena in un ristorante/discoteca, al BoraBora,  insieme ad altri italiani. 

Avevamo richiesto un menù di pesce! Arrivati sul posto l’accoglienza degli altri italiani non è stata delle migliori. Tra l’altro qualcuno non si è presentato e non ci ha manco salutati. Bella gente davvero!!

Abbiamo scoperto che la nostra richiesta del menù di pesce non era stata fatta e il cameriere faceva pure storie perché era previsto un menù di sola carne. Durante la serata il Morbidelli e tutta la sua famiglia non ci ha rivolto parola.

Una cosa che mi ha fatto girare i coglioni è che il Davide, insieme al suo amico, con la moglie rifattissima accanto, guardavano mia moglie e commentavano. Appena si è girato ha visto che lo stavo guardando è sbiancato ed ha subito girato lo sguardo. E’ mancato davvero poco che gli saltassi addosso.

Finita la cena, dopo un poco di musica orrenda, andiamo finalmente a pagare. Ops! Sorpresa! Ci volevano far pagare il doppio perché il menù di pesce non era stato prenotato in anticipo. Storie, casini, avanti e indietro…. Non ci volevano far andare via.Il Davide ha pagato il suo ed è andato subito in macchina. Visto che tardavamo, è tornato indietro sbuffando e tutto incazzato.

Alla fine non so come risolto tutto. Pagato il dovuto. 

Inoltre il Morbidelli va cianciando di avere conoscenze, come sindaci, governatori ecc… Alla fine non conosce proprio nessuno.

Quando gli chiedevamo qualche informazione non ci ha mai saputo rispondere.

Volevamo sapere se c’era qualche contadino locale. Non sapeva se sull’isola si producesse qualcosa. Quando era la stagione del pomodoro margariteno, simile al nostro cuor di bue. E non lo sapeva! Quella dei mango e informazioni su terreni.

Non sapeva davvero un beato cazzo!

Questa è la serietà, la professionalità e la disponibilità di questa gentaglia.

Un discorso è farsi la vacanzetta per una/due settimane. Ma se avete progetti a lungo termine non fidatevi assolutamente degli italiani presenti sull’isola! 

 Venezuela: altri racconti di italiani che applicano prezzi folli!